Problematiche relative all’adolescenza

fiore1

L’adolescenza è quella fase dello sviluppo caratterizzata dalla transizione dallo stato infantile a quello adulto. Una fase caratterizzata dalla complessità, in cui le modificazioni somatiche, le vicende intrapsichiche e le dinamiche psicosociali sono interdipendenti.
L’adolescenza potrebbe essere collocata in un’età compresa tra i dodici e i ventidue anni, anche se è piuttosto difficile darne un’indicazione anagrafica precisa per via delle differenze individuali e delle caratteristiche della nostra società. Sappiamo, infatti, che sono in aumento i giovani che, per motivi economici o di studio, prolungano la permanenza in casa dei genitori e la dipendenza da loro, ritardando sempre più l’ingresso nel mondo degli adulti.

L’Intervento Psicologico rivolto agli adolescenti ha come obiettivo generale quello di promuovere l’espressione di sé, la costruzione di autostima positiva e l’assunzione di strategie comportamentali utili per riuscire ad esprimere i propri bisogni.

In particolare è possibile aiutare l’adolescente che sente il bisogno di un sostegno a:

•conoscere e comprendere i propri vissuti, sensazioni, sentimenti, atteggiamenti, fantasie legate alle paure, ai propri bisogni e desideri;
•conoscere il proprio corpo,  le proprie emozioni, la loro funzione e il loro significato, e imparare ad autoregolarle.